Cosa vedere a Pisticci

21 giugno 2018 by in category Life Style with 0 and 0

Cosa vedere a Pisticci

Cosa vedere a Pisticci (Matera) – Basilicata

Cosa vedere a Pisticci? Ve lo spieghiamo in questo articolo. Prosegue il nostro viaggio alla scoperta dei suggestivi comuni italiani. Dopo aver scoperto Policoro, andremo a scoprire un altro comune della Basilicata.

Ringraziamo per la collaborazione Andrea Cignarale, addetto stampa del comune di Pisticci, Lucia Grieco e Roberto Grossi per le fotografie del comune di Pisticci.

Pisticci - Foto Roberto Grossi

Pisticci – Foto Roberto Grossi

La Terravecchia

La Terravecchia: sorge sulla parte più alta del paese ed è il rione storico di Pisticci. Rappresenta un’attrattiva turistica per la presenza dei resti del Castello Normanno, della Chiesa Madre intitolata ai Santi Pietro e Paolo con pianta a croce latina a tre navate, ricche di cappelle e tele di stampo caravaggesco. Essa sorge sui resti di una chiesa preesistente di cui rimane il campanile e due ordini di bifore.

Anticamente questo rione era ricco di botteghe artigiane ed oggi è possibile visitare un laboratorio artigianale della ceramica testimonianza della sopravivenza di antiche e preziose sapienze manuali e un museo-galleria di arte tipica locale.

Pisticci - Foto Roberto Grossi

Pisticci – Foto Roberto Grossi

Cosa visitare

Tra le vie dello stesso rione possono essere visitate la cappella della SS. Annunziata, i resti della Torre Bruni e diversi palazzi nobiliari tra cui Rogges , Santissimo, Franchi.

L’assetto territoriale di Pisticci ha subito una notevole trasformazione in seguito all’evento nefasto della frana della notte di Santa Apollonia nel 1688 che ha rimodellato l’intero abitato.

La frana ha portato alla ricostruzione del rione DIRUPO, sottostante la Terravecchia e ad essa collegata attraverso una serie di gradinate. La natura spontanea e popolare delle caratteristiche CASEDDE di colore bianco, evidenzia un’architettura semplice e rara tanto da rientrare nell’elenco delle 100 Meraviglie d’Italia.

Situata ad una delle propaggini del rione Dirupo La Chiesa dell’Immacolata Concezione già esistente alla fine del 1500 conserva un altare in stile barocco e un soffitto ligneo risalente al XVIII sec; è luogo suggestivo per il panorama:calanchi, Terravecchia, e i Rioni Tredici e Croci .

Da visitare in Piazza Plebiscito la Chiesa di San Rocco progettata dall’architetto pisticcese Ernesto Lapadula intitolata al Santo Patrono del paese.

Risalendo per Corso Margherita, centro dell’attività commerciale e luogo di incontro dei cittadini si giunge a Palazzo Giannantonio edificato probabilmente alla fine del 1600 ed oggi sede istituzionale del Comune di Pisticci.

Non distante Piazza Umberto I con la chiesa di S. Antonio e il Palazzo degli Uffici un tempo i due edifici erano sede unica di un Convento dedicato a Santa Maria delle Grazie.

Il santuario S. Maria la Sanità del Casale costruito dai monaci Basiliani sorge ad oriente del paese a circa un chilometro dall’abitato e domina le valli del Basento e del Cavone, di stile Romanico con copertura lignea a capriate e un portale riccamente scolpito di foglie d’acanto

Suggestivo il paesaggio che circonda il centro storico di Pisticci: i Calanchi, fenomeno di erosione dell’argilla, hanno creato un paesaggio lunare, divenuto un attrattore turistico di carattere internazionale per la sua unicità.

Camminando nei percorsi di trekking, ci si può imbattere in fossili millenari e in paesaggi mozzafiato.

Nel Teatro dei Calanchi, poi, si tiene ormai da quattro edizioni, un evento culturale di altissimo livello, organizzato e realizzato dall’ACT Circus.
Declinando verso il mare, è possibile imbattersi nelle chiesette rurali sparse sul territorio: la cappella di San Leonardo, San Vito, San Pietro, San Gaetano e tante altre piccole case di culto rappresentano una testimonianza forte di una fede religiosa autentica nel mondo agricolo e contadino.
La principale frazione del Comune di Pisticci è Marconia, originariamente chiamata Bosco Salice e colonia di confino fascista a partire dagli anni 30’ del Novecento.

La vita sociale della cittadina si svolge in Piazza Elettra che, con i suoi portici e la torre littoria, costituisce il punto di riferimento della comunità.

Nei pressi di Marconia sorge il Castello di San Basilio della famiglia Berlingieri, maniero risalente all’anno Mille e caratterizzato per la sua posizione privilegiata di controllo verso il mare.

Sempre in agro di Marconia, è presente la Tenuta Visconti della famiglia Doria, dimora storica che oggi ospita attività di ristorazione.

Marina di Pisticci

Il Comune di Pisticci può vantare oltre 7 km di costa grazie ai quali ha potuto sviluppare un turismo costiero assai ricercato e che sta attraendo sempre più visitatori da ogni parte d’Italia.

Marina di Pisticci è una delle mete più frequentate del Metapontino, grazie alla sua spiaggia selvaggia ed incontaminata e alla bellissima Pineta demaniale che la costeggia.

Oltre a numerosi villaggi turistici e hotel, è stato recentemente costruito il Porto degli Argonauti che costituisce una perla infrastrutturale di rilievo per l’intera Basilicata.
L’area industriale è situata a Pisticci Scalo, dove sorge anche la Pista Mattei e le principali aziende del territorio, tra cui la storica Amaro Lucano, creato e prodotto proprio in Basilicata grazie all’ingegno del cav. Pasquale Vena.

Eventi

Le sue diciannove edizioni hanno reso il Lucania Film Festival uno dei concorsi cinematografici più importanti d’Italia.

Altro grande evento dell’estate pisticcese è la Stra Marconia organizzata dall’associazione “Emanuele Angelone 11’’72”, momento sportivo dedicato alla ricerca contro il cancro.

Il momento clou dell’estate è la festa patronale in onore di San Rocco: dal 15 al 17 agosto Pisticci si ferma per festeggiare il Santo Patrono, con i tanti pisticcesi residenti lontano dal paese che ritornano per vivere intensamente queste giornate. Nel Rione Terravecchia, poi, si tiene sempre ad agosto lo Sputnik, festival dell’autoproduzione, del fumetto e dell’editoria che coinvolge tanti specialisti del settore.

A Marconia il Making Art Festival è ormai un contest culturale di successo che affronta tematiche legate all’ambiente, all’innovazione e ai diritti fondamentali attraverso un confronto con la cittadinanza.

Tanti gli eventi sportivi dell’estate pisticcese: dallo Sporting Soccer al Futsal Cup, passando per gli eventi su Marina di Pisticci, il quadro di attività è sicuramente molto ricco di iniziative che attraggono sul territorio tanti turisti e villeggianti, nonché residenti dei paesi limitrofi.

Con l’apertura del Cinema Comunale, poi, l’attenzione verso la cinematografia è ulteriormente incrementata, anche grazie alle attività svolte dal Tilt Centro per la Creatività di Marconia.

© 2015 powered by netspot.it ~ creato da netspot.it

Top